DENTISTRY IS OUR PASSION YOUR SMILE IS OUR MISSION

Non augurarti meno problemi,
augurati maggiori competenze.

 

(Jim Rhon)

COMPETENZE

ENDODONZIA
L’endodonzia è quella branca dell’odontoiatria che si occupa della diagnosi e della terapia a carico dell’endodonto, ovvero lo spazio all’interno del dente che contiene la polpa dentaria costituita da vasi e nervi. Quando la polpa radicolare (nervo) in seguito ad un’infezione batterica provocata da carie profonda o da un trauma subisce un danno irreversibile, è necessaria la terapia endodontica. Una terapia endodontica corretta (devitalizzazione) consiste nella rimozione della polpa dentale, nella disinfezione dei canali dentali e nella loro sigillatura con un materiale inerte (guttaperca).
ODONTOIATRIA CONSERVATIVA

Branca dell’odontoiatria che si occupa dell’eliminazione della carie e del ripristino dell’anatomia del dente tramite l’utilizzo di appositi materiali. Il termine conservativa indica l’obiettivo di tali cure, cioè conservare i denti compromessi dalla carie. Oggi l’utilizzo di materiali compositi atossici ed estetici ha sostituito l’uso dell’amalgama d’argento. I restauri possono essere diretti se effettuati direttamente in bocca al paziente in una singola seduta, oppure indiretti (intarsi) se effettuati in due sedute con l’ausilio odontotecnico. La scelta dell’una o dell’altra tecnica è legata all’estensione del danno.

ODONTOIATRIA PROTESICA

 

Branca dell’odontoiatria che si occupa della riabilitazione funzionale ed estetica della dentatura originaria persa o compromessa.

  • Protesi dentale fissa: chiamata fissa perché gli elementi artificiali non possono essere rimossi dalla bocca (cementata o avvitata). Utilizza elementi naturali (denti) o artificiali (impianti) come pilastri di supporto. Quando la protesi è effettuata su un pilastro singolo è detta corona (copertura totale) o faccetta (copertura estetica parziale). Quando è effettuata su più pilastri è detta ponte.
  • Protesi Dentale Mobile: può essere rimossa dal paziente per le manovre di igiene orale.
  • Parziale: quando sostituisce un numero limitato di denti nell’arcata.
  • Totale: quando sostituisce la totalità dei denti persi.
IMPLANTOLOGIA
Branca dell’odontoiatria dedicata alla riabilitazione estetica e funzionale dei pazienti edentuli parziali o totali. L’utilizzo degli impianti dentali, viti in titanio inserite nell’osso mascellare o mandibolare con un intervento di chirurgia ambulatoriale, permette dopo un periodo di tempo scientificamente determinato per ottenere l’osteointegrazione, di ripristinare con una riabilitazione protesica la funzione dentale e l’estetica precedentemente compromessa. Il titanio è un materiale bioinerte, per cui contrariamente a quanto si dice, non va incontro a rigetto. Esistono comunque delle condizioni che causano fallimenti implantari precoci o tardivi prevalentemente legati a condizioni sistemiche, anatomiche e allo stile di vita del paziente.
PARODONTOLOGIA

Branca dell’odontoiatria che si occupa delle malattie a carico dei tessuti di sostegno del dente (gengiva, cemento radicolare, legamento parodontale e ossoalveolare).
La malattia parodontale, erroneamente nota come piorrea, è un’infezione batterica a carico dei tessuti di supporto del dente. E’ una malattia multifattoriale che riconosce tra le sue cause fattori genetici, ambientali (igiene orale e fumo di sigaretta) e sistemici.

  • Gengivite: quando interessa i tessuti molli superficiali. E’ completamente reversibile con l’eliminazione delle cause scatenanti.
  • Parodontite: quando interessa i tessuti più profondi (perdita di osso e di legamento parodontale). Patologia curabile ma con danno irreversibile.

La parodontopatia può e deve essere curata attraverso un iter terapeutico specifico che comprende oltre alle terapie chirurgiche e non chirurgiche anche una modifica dello stile di vita per l’eliminazione dei fattori di rischio come fumo di sigaretta, diabete, stress etc…
La malattia parodontale è la principale causa di perdita dei denti: è associata come fattore di rischio per malattie cardiovascolari, diabete e parti prematuri e sottopeso.

 

IGIENE E PREVENZIONE
Branca dell’odontoiatria che si occupa del mantenimento delle condizioni igieniche del cavo orale. L’igiene orale professionale è gestita da personale specializzato (dottore in igiene orale) e comprende tutte quelle pratiche atte a tenere bassa la carica batterica che attraverso la formazione di placca e tartaro causa gravi danni come la carie e la malattia parodontale. Parte dell’igiene orale professionale è la motivazione ed istruzione del paziente per un accurata igiene orale domiciliare (tecniche di spazzolamento e uso del filo interdentale). Nel nostro studio si da estrema importanza all’educazione e alla prevenzione per il mantenimento delle condizioni. Per questo motivo per ogni paziente, fin dall’inizio della fase diagnostica e al completamento delle cure, viene stabilito un programma di richiami periodici in relazione al rischio futuro di malattia e alle proprie capacità di mantenimento domiciliare. Rientrano in questa branca dell’odontoiatria alcuni trattamenti cosmetici come lo sbiancamento dentale e l’eliminazione delle macchie dentali superficiali.
SEGUICI SUI SOCIAL

facebook-icon-ConvertImage    googleplus-icon-ConvertImage